Premium Sport

Bologna-Napoli 0-3, Callejon-Mertens-Zielinski, Sarri resta in testa

Gli azzurri soffrono, poi decidono i colpi dei campioni: terza vittoria in tre gare come Juve e Inter

  • TTT
  • Condividi

BOLOGNA-NAPOLI 0-3 (tabellino e cronaca)

Non è il 7-1 dell'anno scorso, non è stata la partita dell'anno scorso, ma finisce con la vittoria del Napoli e finisce comunque in goleada. A Bologna finisce 3-0 per gli azzurri ed è un risultato fin troppo severo per Donadoni che ha fatto soffrire parecchio gli azzurri sfiorando più volte il gol del vantaggio. Poi, però, hanno deciso i campioni: Callejon, su invenzione di Insigne, il solito Mertens e Zielinski.

Il Napoli comincia malissimo ed è irriconoscibile nei primi venti minuti, in balia del pressing e delle folate del Bologna, con l'offensivo 4-2-3-1 che sorprende Sarri e con Verdi che fa impazzire la difesa partenopea. Sua la prima occasione, sua la punizione che Reina smanaccia sulla traversa. Gli azzurri passeggiano a ritmo lento, Hamsik non entra mai in partita, tanto che al 15' della ripresa lascia il posto a Zielinski.

Poco dopo, forse non a caso, il Napoli sblocca, dopo aver rischiato di subire un altro gol anche a inizio ripresa, con un doppio salvataggio di Reina e Koulibaly su Destro. Segna Callejon, ma la magia è di Insigne con il solito lancio meraviglioso sul secondo palo. Il Bologna ci prova ancora con Destro, ma non ha fortuna. Nel finale, allora, il Napoli dilaga, prima con una grande azione di Mertens, poi con Zielinski su assist di Ghoulam. Così Sarri resta in testa a punteggio pieno con Inter e Juve. E se ha imparato a vincere anche quando non gioca il suo miglior calcio, vuol dire che il Napoli è davvero diventato grande.