Premium Sport

Psg, Emery: "Vogliono destabilizzarci ma il gruppo è forte"

Il tecnico dopo la querelle Thiago Silva-Pastore: "Contano le partite"

  • TTT
  • Condividi

Unay Emery prova a mettere ordine in casa Psg dopo la querelle Thiago Silva-Pastore. "Lui è il capitano perché ha meritato di esserlo e ha detto ciò che sentiva in quel momento, parlando col cuore. Noi, però, vogliamo mantenere la tranquillità all'interno del gruppo. Per quanto mi riguarda, la cosa più importante sono le partite. I giocatori che arrivano in ritardo? Sono solo il 10% di ciò che accade nella squadra" afferma il tecnico a Le Parisien.

L'attenzione dei media è sempre focalizzata sui parigini ma il tecnico sembra non preoccuparsene più di tanto: "Ciò che accade al Psg è importante per tanta gente. Il gruppo, comunque, è mentalmente forte e sa far fronte anche a queste tensioni. La squadra è concentrata sulle prossime partite e sulle sfide più importanti, come quella contro il Real Madrid fra un mese in Champions".

"Sia io che il club abbiamo l'esperienza necessaria per superare questi momenti. Dall'esterno possono cercare di destabilizzarci ma il gruppo è forte. Oggi, ad esempio, il più importante giornale sportivo spagnolo manda Neymar al Real Madrid, ma questo non ci disturba. Sappiamo chi vuole destabilizzarci ma non ci riuscirà" conclude l'ex allenatore del Siviglia.