Premium Sport

Europa League, Inzaghi: "Non regalo partite a nessun giocatore"

Gasperini: "Vorrei vedere Rooney in campo"

  • TTT
  • Condividi

Vigilia di Europa League per Lazio (in Olanda contro il Vitesse) e Atalanta (al Mapei Stadium contro l'Everton), pronte al debutto europeo stagionale. Si parte da Simone Inzaghi: "È bello tornare in Europa, so quanto abbiamo fatto lo scorso anno per tornarci. Ce l'abbiamo messa tutta per conquistarla e ora dobbiamo fare del nostro meglio. Vogliamo far bene, dobbiamo premiare i sacrifici fatti lo scorso anno".

Per il tecnico biancoceleste si tratta dell'esordio assoluto in Europa da allenatore professionista: "Sappiamo che non sarà una partita semplice, il Vitesse è una squadra preparata, ha ottimi giocatori e in Olanda ha fatto tre vittorie su 4, solo il Feyenoord ha fatto meglio finora". Sulla formazione: "Vedremo di sciogliere gli ultimi dubbi: non regalo partite in Europa a nessuno. Se cambierò qualcosa sarà comunque perché do fiducia a chi va in campo, dobbiamo partire con il piede giusto".

"Durante gli ultimi due giorni abbiamo dovuto rinunciare a Gosens e Ilicic". Gian Piero Gasperini fa la conta degli indisponibili: "Ho già in testa la formazione, anche se non l'annuncio, comunque siamo pronti. Abbiamo soluzioni valide, anche se mancano due giocatori nello stesso ruolo sulla sinistra. Per Gosens è una cosa passeggera, Spinazzola ne avrà almeno per un'altra settimana".

Detto che le alternative ai due assenti sono Castagne e Kurtic, c'è un cenno anche alla star, data in dubbio, degli avversari di turno: "Su Rooney non ho notizie, quindi non posso dire nulla - precisa l'allenatore nerazzurro -. A me piacerebbe che ci fosse, perché ha fatto la storia del calcio inglese e affrontarlo sarebbe stimolante".