Premium Sport

Ajax, Nouri si risveglia dal coma dopo oltre un anno

L'olandese di origini marocchine aveva avuto un attacco cardiaco durante un'amichevole estiva del 2017. Il fratello: "Muove la testa, comunica con piccoli gesti"

  • TTT
  • Condividi

Abdelhak "Appie" Nouri non è ancora completamente fuori dall'incubo e chissà se lo sarà mai, visto che al giocatore furono diagnosticati danni cerebrali permanenti. Ma il fatto che il calciatore dell'Ajax si sia almeno risvegliato dal coma è sicuramente una bellissima notizia. Oltre un anno fa, l'8 luglio 2017, l'olandese di origini marocchine ebbe un attacco cardiaco durante un'amichevole col Werder Brema: lo scorso 5 agosto è cominciata la sua nuova vita.

"Le sue condizioni neurologiche sono migliorate negli ultimi mesi - Ha dichiarato il fratello Abderrahim al quotidiano olandese NAS - Ancora non si muove, è quasi totalmente immobile. Riesce solo a muovere la testa e a volte gli infermieri lo alzano dal letto e lo spostano su una sedia a rotelle. Per il momento comunica quindi con piccoli gesti".

Amin Younes, Justin Kluivert e Kevin Diks, tre ex compagni di squadra di Nouri, ora giocano in Italia rispettivamente con Napoli, Roma e Fiorentina: hanno scelto tutti il numero 34 in suo onore e saranno felici che l'amico si sia risvegliato. Presto, si spera, riconoscerà anche gli amici, oltre ai parenti più stretti.