Premium Sport

Urlo Peter Fill: 3° nella combinata e coppa del mondo di specialità

Determinante il podio conquistato a Wengen. Quinto posto per Paris

  • TTT
  • Condividi

Magico Peter Fill. L'azzurro ha chiuso al terzo posto nella combinata di Wengen: il podio, insieme al secondo posto della combinata di Bormio, gli vale con 140 punti la conquista della coppa di disciplina. La gara è stata vinta dal francese Victor Muffat-Jeandet davanti al russo Pavel Trikhichev. Per l'Italia c'è poi il quinto posto di Domink Paris mentre Christof Innerhofer, quinto dopo la discesa, ha inforcato.

"Ho lottato duramente in queste due prove. Sono ultra felice", ha detto Fill raccontando che prima del via aveva saputo che il francese Alexis Pinturault, il vincitore della combinata di Bormio e dunque suo principale rivale, non sarebbe sceso in pista per concentrarsi sulle prossime gare. "E così mi sono chiesto se oggi c'era davvero in palio la coppa del mondo di combinata", ha spiegato sorridendo il veterano azzurro che a 35 anni, ha messo insieme il suo 22/o podio con 3 vittorie, 10 secondi e 8 terzi posti. La coppa di combinata - anche se da sempre la Fis ha coltivato la polivalenza - in realtà ha storia recente, introdotta in coppa del mondo solo nel 2006 e non si sa per quanto ci resterà ancora. Me è pur sempre disciplina mondiale e olimpica: Fill, non a caso, fu bronzo nella in combinata iridata di Garmisch 2011.

Domani a Wengen è in programma la classica discesa del Lauberhorn, la più lunga del mondo con più di 4 mila metri: il risultato della odierna discesa di combinata mette gli azzurri Paris, Fill e Innerhofer tra i favoriti. Le ragazze domani saranno invece impegnate in Austria a Bad Kleinkirchheim dove ci sarà un superG (la discesa è stata spostata a domenica).