Premium Sport

Sci, cdm: tripletta azzurra nella discesa di Bad Kleinkirchheim

Sofia Goggia davanti a tutte, poi la Brignone e la Fanchini

  • TTT
  • Condividi

Giornata storica senza precedenti per lo sci azzurro con un podio tutto italiano nella discesa di coppa del mondo di Bad Kleinkirchheim : 1/a Sofia Goggia in 1.04.00, 2/a Federica Brignone in 1.05.10 e terza Nadia Fanchini in 1.05.45. Si è gareggiato sulla pista intitolata al leggendario campione locale Franz Klammer, solitamente riservata alle gare uomini. Il tracciato, accorciato a quello del superG, presentava un fondo ghiacciato e molto veloce che ha esaltato coraggio e tecnica delle azzurre.

Fanchini: "Il podio è per mia sorella"

"Una giornata fantastica per il nostro sci, una prestazione incredibile. Non è stato facile per me che vengo da una serie di infortuni ed operazioni alle ginocchia e per quello che sta succedendo a mia sorella Elena. Ma è stata una grande impresa che dedico proprio a lei": ha detto Nadia Fanchini.

"Oggi è stata una giornata pazzesca, oggi ho sentito davvero qualcosa di speciale nella mia sciata", racconta invece la vincitrice Sofia Goggia. Per lei è il terzo successo in carriera ed il 17/o podio. Per Nadia Fanchini, a 31 anni, è invece il il 14/o podio in carriera con due successi, tre secondi e nove terzi posti oltre ad un argento ed un bronzo mondiali.

Brignone si esalta: "Oggi serviva pelo"

"Le gare con un fondo ghiacciato come oggi sono le condizioni che ci esaltano. Sono gare in cui bisogna 'aver pelo' per scendere veloci", dice Federica Brignone, eccellente seconda nella discesa di Bad Kleinkirchheim dopo il successo di ieri in superG. "Sono stata anche fortunata perché abbassando la partenza a quella del superG hanno tolto il pianetto iniziale", ha aggiunto l'azzurra confermando che le azzurre preferiscono come sempre i tratti ripidi e lì hanno costruito il loro trionfo. Per Brignone è il 23/o podio in carriera con 7 vittorie, 8 secondi e altrettanti terzi posti.